TERZA VIA

Traduzione di Fernanda Meconi – fernandame@ig.com.br

“Molta gente non ha religione, ma ha compassione, affettività, coscienza dei diritti degli altri. Per questo, molti difendono un cammino diverso (una terza via), della spiritualità, dell’educazione, che non passa per la meditazione e nemmeno per la preghiera, ma si sviluppa attraverso la coscienza”.

Dalai Lama

Forse questo diventi il futuro delle religioni: prendere quello che hanno in comune ed esenziale e applicarlo nel quotidiano. È così semplice ma allo stesso tempo tanto difficile di porre in pratica. In questa intervista il Dalai Lama disse una cosa fantastica, che è saper separare l’agente dall’azione. Azioni nocive, come quelle che Israele e gli attivisti di Hamas stanno facendo, meritano il ripudio internazionale, ma non possono essere estese agli ebrei, ai palestinesi o agli arabi in generale. Abbiamo qui delle persone nella catena di comando sbagliando e originando altri errori che, come in un ciclo, trasformano il corretto in un errore e gli sbagli in verità. Tutto questo coinvolgendo gente che non è nata per odiare o morirei in martirio, perchè Jeovà o Allah ci hanno fatto per vivere, ci hanno fatto per amare; per questo noi nasciamo così fragili, perchè è di nostra natura essere amati dai nostri somiglianti, Trovare ricovero e affetto da parte di altri esseri umani. Se il normale fosse la legge “ognuno per se” noi si sarebbe nati con la corazza, spine o veleni poderosi (vedete la vìpera e il coccodrillo, ad esempio).

Dalai Lama

Mentre parliamo, arabi e palestinesi si pigliano a botte nella fascia di Gaza, con copertura internazionale dei media, e all’ONU solamente resta sgambettare, pestare i piedi e pregare perchè Israele la smetta con la carneficina indiscriminata. In ogni modo, il mondo politico e diplomatico fingono di ignorare il fatto che Israele occupa territori palestinesi e che soffocano parte della popolazione in una fascia superpopolata, senza lavoro e senza una visione di futuro. Così come ignora il fatto che il Tibet era un paese libero che fu annesso a forza dalla Cina, e la cui popolazione viene trucidata lentamente, sia nella cultura, sia nell’etnia, sia per pallottole e torture. Mentre il capo palestinese incita che si ammazzi e si distrugga il vicino, con la benedizione divina, il capo tibetano chiede comprensione per il suo popolo, la giustizia fa un appello alla ragione e d’alla speranza d’un consenso con l’invasore. Due maniere differenti di trattare la religiosità. È vergognoso che il primo metodo riesca ad avere più attenzione dei negoziatori, mentre il Dalai Lama è solennemente ignorato dalla maggioranza dei capi di stato (incluso il presidente Lula), che ha paura di fare uno sgarbo alla Cina. Aspetto che la via della pace possa un giorno vincere, ma finché non ci saranno uomini con più religiosità e meno religione (io credo che questi politici abbiano già loro religione, come Bush) la mia speranza è minima per un mondo politicamente civilizzato).

Quando una centesima parte del cristianismo delle nostre labbra riuscirà a esprimersi nei nostri atti di ogni giorno, la Terra sarà libera di tutto il male.

Chico Xavier

Non è un vero credente chi non desidera al prossimo lo stesso che desidera per se.

Muhammad

Fonte: STUM World

0 0 votes
Avaliação
Subscribe
Notify of
guest
0 Comentários
Inline Feedbacks
Veja todos os comentários

Posts Relacionados

Comece a digitar sua pesquisa acima e pressione Enter para pesquisar. Pressione ESC para cancelar.